224 pagine

Ricche di testi e fotografie anche in grande formato

250 fotografie

Stampa fotografica di altissima qualità, con attento color checking immagine per immagine prima della stampa.
Carta patinata opaca 170 gr.

26 storie

Dai deserti alle foreste, in cerca delle storie più mirabolanti che riguardano i piccoli predatori

10 anni

Il tempo trascorso tra la “prima” fotografia scattata e pubblicata su questo libro e l’ultima prima che andasse in stampa.

Predatori del microcosmo

La lotta per la sopravvivenza di insetti, ragni rettili e anfibi

di Emanuele Biggi e Francesco Tomasinelli

Il volume

La vita per insetti, ragni e piccoli rettili e anfibi può essere breve e terribilmente pericolosa, anche per quelli che tra loro sono predatori. La necessità di nutrirsi di altri animali e di sopravvivere in ambienti molto competitivi ha costretto questi piccoli cacciatori a mettere a punto strategie di sopravvivenza molto varie e spesso più sorprendenti di quelle dei grandi predatori, come squali e felini. In questo mondo in miniatura ci sono mantidi in grado di imitare un fiore in ogni dettaglio, ragni capaci di immergersi e pescare pesci, e rane che planano da un albero all’altro, usando i piedi come ali.
Più di 250 immagini scattate in vari angoli del pianeta, dall’Amazzonia al Borneo, ed un testo accessibile ma ben documentato che tiene conto delle scoperte più recenti, raccontano quanto gli animali meno noti possano essere incredibilmente interessanti.

I protagonisti

Gli animali protagonisti del libro che ho scritto a due mani assieme a Francesco Tomasinelli, sono animali che incutono a volte timore e a volte ribrezzo. Di solito questo succede per scarsa conoscenza, preconcetto o addirittura false informazioni tramandate dall’antichità o dai media attuali. Ma questi esseri viventi, che siano vertebrati o no, fanno parte dell’ossatura ecologica che tiene in vita anche la società umana.

Ben più del novanta per cento degli animali che vivono sulla terraferma sono invertebrati. Forme di vita di dimensioni spesso modeste come insetti, ragni, millepiedi, crostacei o i cosiddetti “vermi”. Abbiamo difficoltà a credere che questi esseri viventi, che condividono con noi il pianeta, possano avere un impatto profondo su tutti gli ecosistemi della terra. Eppure oggi sappiamo che tutti i ragni della terra divorano tra i 400 e gli 800 milioni di tonnellate di insetti all’anno, cioè più del consumo mondiale di carne e pesce da parte di noi uomini, e che alcune formiche hanno un impatto sulle foreste tropicali, quanto a massa delle prede catturate, molto maggiore di quello dei grandi felini.

Questo libro vuole raccontare le vite pericolose, spesso violente dal punto di vista umano, ma sicuramente sorprendenti, di quelle specie che sfuggono agli sguardi meno attenti degli osservatori della natura. E dimostrare quanto gli animali meno noti possano essere incredibilmente interessanti.

Dove trovarlo

Volume ordinabile presso l’autore oppure attraverso il sito dell’editore Daniele Marson oltre ovviamente presso le librerie o i canali di vendita online (Amazon per esempio).
Disponibile a partire dall’1 dicembre 2017

Predatori del microcosmo
La lotta per la sopravvivenza di insetti, ragni rettili e anfibi
Emanuele Biggi, Francesco Tomasinelli
Ed. Daniele Marson

Formato
260×240 mm
224 pagine
250 immagini a colori